Quale laurea in chimica

La scelta universitaria si rivela spesso complicata perché non si conoscono bene gli sbocchi post laurea.

L’offerta universitaria nell’ambito della chimica è varia e tocca un po’ tutti i campi ed entra come studio di base in altri numerosi corsi non specificatamente di chimica.

Nella tabella che segue sono riassunti i corsi triennali e magistrali istituiti, sia in italiano sia in inglese, senza trascurare il corso di chimica e tecnologie farmaceutiche a ciclo unico.

Il concetto di fondo delle lauree triennali è di dare allo studente le basi della materia e un primo approccio all’indirizzo prescelto, lasciando nella scelta della magistrale l’opportunità di approfondire un aspetto preciso.

Sottolineiamo poi che, mediamente, la scelta della laurea magistrale non dipende necessariamente da quale triennale si è frequentata, ma solo dalle possibilità fornite dall’Ateneo che, a sua volta, non deve essere obbligatoriamente quello della laurea triennale.

Infine, sia dopo la laurea triennale sia dopo la magistrale c’è un’ampia scelta di Master che è possibile frequentare.

Lauree triennaliLauree magistraliLauree a ciclo unico
Chimica e chimica dei materialiAnalisi e gestione dell’ambiente magistrale (italiano e inglese)Chimica e tecnologie farmaceutiche (5 anni)
Chimica e tecnologie per gli ambienti e i materialiChimica
A: Metodologie di sintesi e chimica bio-organica
B: Metodologie di analisi e caratterizzazione
Chimica industrialeChimica industriale
Advanced cosmetic sciences (inglese)
Low carbon technologies and sustainable chemistry (inglese)
Photochemistry and molecular materials

Chimica e chimica dei materiali

L’obiettivo formativo principale del Corso di Laurea riguarda la preparazione di un laureato che possieda le abilità e le conoscenze di base di carattere chimico utili per l’inserimento in attività lavorative che richiedono familiarità col metodo scientifico, capacità di applicazione di metodi e di tecniche innovative e utilizzo di attrezzature complesse.

Le funzioni previste per il Chimico junior sono le seguenti:

  • assiste gli specialisti nelle attività condotte nell’ambito della ricerca chimica o nell’applicazione delle procedure e dei protocolli della chimica;
  • applica protocolli definiti e predeterminati e conoscenze consolidate;
  • effettua i test e le prove di laboratorio per lo sviluppo di nuovi prodotti;
  • esegue la caratterizzazione di nuovi prodotti e collabora nella sperimentazione di nuove tecnologie;
  • sulla base di specifiche di prodotti, svolge analisi chimiche e controlli di qualità;
  • elabora relazioni relative ai risultati delle analisi;
  • utilizza metodologie standardizzate e collabora nella direzione di laboratori chimici;
  • si occupa delle richieste dei clienti consigliandoli sull’utilizzo dei prodotti;
  • collega le esigenze della clientela con le attività di sviluppo in laboratorio, produzione e marketing.

Sbocchi occupazionali

  • Enti di ricerca pubblici e privati.
  • Laboratori di analisi, controllo e certificazione qualità.
  • Enti e aziende pubbliche e/o private, in qualità di dipendente o consulente libero professionista
  • Industrie dei seguenti settori
    – chimica di base e chimica fine; chimica delle specialità e ausiliaristica per la produzione industriale;
    industrie di produzione di detergenti, cosmetici, farmaci, prodotti tessili;

Chimica e tecnologie per gli ambienti e i materiali

L’obiettivo specifico del Corso di Studi è di formare operatori chimici professionali con buona preparazione di base in chimica e specifiche conoscenze e professionalità nell’ambito del settore scelto: Materiali Tradizionali e Innovativi oppure Ambiente, Energia, Rifiuti.

Gli ambiti occupazionali del laureato triennale, riguardano principalmente i settori industriali manifatturiero, del riciclo e recupero dei rifiuti, settori professionali di controllo, gestione di qualità, sicurezza e impatto ambientale.

Ad esempio: responsabile d’impresa con compiti di studio e valutazione di impatto ambientale, controllo dei processi di produzione, analisi, stoccaggio e trattamento dei prodotti di scarto, tecnico di laboratorio, consulente per la certificazione dei prodotti e dei processi produttivi, funzionario di Agenzie Regionali per il controllo del territorio e per la gestione dei rifiuti.

Sbocchi occupazionali

  • Industria chimica e dei materiali e imprese clienti dell’industria chimica e dei materiali: ricerca e sviluppo, produzione e logistica, assistenza tecnica, ambiente e qualità.
  • Servizi: laboratori di analisi, gestione ambientale e degli impianti.
  • Enti pubblici e privati: trattamento e smaltimento dei rifiuti urbani e industriali.

Chimica industriale

Gli obiettivi specifici e professionalizzanti della laurea in Chimica Industriale consistono nella formazione di un Laureato che possieda:

  • conoscenze di carattere chimico e tecnologico utilizzabili sia nel settore della produzione chimica industriale propriamente detta, dallo stadio di laboratorio a quello della produzione, sia in tutti quei settori produttivi e dei servizi che richiedono conoscenze sulle proprietà dei prodotti e dei materiali e sulle loro applicazioni;
  • adeguate conoscenze e capacità di interagire con le professionalità culturalmente contigue nelle discipline coinvolte nella produzione, manipolazione, applicazione e controllo dei prodotti chimici e nell’impiego dei materiali;
  • conoscenze ed esperienze approfondite di metodiche sperimentali e strumentali di laboratorio per l’inserimento in laboratori di ricerca, di controllo e di analisi;
  • capacità di reperire, elaborare e presentare, anche mediante metodologie informatiche, risultati di ricerche sperimentali, bibliografiche, dati tecnici e informazioni di carattere brevettuale. Gli ambiti occupazionali di un laureato triennale sono: addetto ricerca e sviluppo prodotti, processi e formulazioni, addetto gestione sistema qualità e sicurezza, addetto gestione e funzionamento impianti di produzione.

Sbocchi occupazionali

  • Industria chimica, farmaceutica ed imprese clienti dell’industria chimica: ricerca e sviluppo, produzione e logistica, assistenza tecnica, ambiente e qualità.
  • Servizi: Laboratori analisi, gestione ambientale e degli impianti.
  • Enti pubblici e privati.

(Fonte: UniBo)

Oltre all’industria chimica tante altre opportunità per i chimici

Fonte: FEDERCHIMICA
Share
Proudly powered by WordPress | Theme yeswechem by SG